ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero in Algeria, polizia carica manifestanti 

Lettura in corso:

Sciopero in Algeria, polizia carica manifestanti 

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze antisommossa algerine caricano i lavoratori in sciopero nella zona industriale di Ruiba, a 15 chilometri da Algeri. Almeno 5 le persone rimaste ferite. Sono oltre 50.000 le persone che ieri hanno incrociato le braccia per il terzo giorno consecutivo:
 
“Non torneremo al lavoro fintanto che non vedremo riconosciuti i nostri diritti” dice un manifestante. “Chiediamo prima di tutto un aumento salariale. In secondo luogo il mantenimento delle nostre pensioni. Facciamo un lavoro usurante qui alla Snvi. I dipendenti non possono lavorare fino a 60 anni. La questione della pensione non riguarda solo i lavoratori della Snvi ma tutti i lavoratori algerini”.
 
I lavoratori della Società Nazionale Veicoli Industriali chiedono che venga reintrodotto il diritto alla pensionamento anticipato dopo 30 anni di lavoro soppresso in dicembre dal governo di Ahmed Ouyahia.
 
“Continueremo lo sciopero, non possiamo fermarci” dice uno dei lavoratori.
 
Lo sciopero di questi giorni è l’ultimo di un vasto movimento sociale che dura da settimane nel Paese e che ha già interessato la sanità e l’insegnamento.