ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mottaki a Bagdad

Lettura in corso:

Mottaki a Bagdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli esteri iraniano Manouchehr Mottaki è giunto a Bagdad per un incontro con il premier iracheno Nouri al Maliki destinato a risolvere una delicata disputa di frontiera. I due paesi si contendono un’area della regione di al Fakkkah, che ospita pozzi petroliferi oggi inutilizzati. I pozzi si trovano in una striscia di territorio iracheno che Teheran rivendica. La decisione finale spetterà a una specifica commissione bilaterale che comincia a lavorare quest’anno.

Il giacimento è stato sfruttato per un po’ alla fine degli anni ’70. La produzione è cessata nell’‘80, a causa della guerra Iran-Iraq e non è più ripresa. Il mese scorso, secondo le autorità irachene, le truppe iraniane avrebbero brevemente sconfinato nell’area del pozzo n° 4. La reazione di Bagdad è stata più che discreta e il premier al Maliki si è attirato le critiche di una parte dell’opinione pubblica. I sunniti temono che, a due mesi dalle elezioni politiche in Iraq, l’Iran voglia tentare di influenzare il voto.