ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I servizi slovacchi mettono l'esplosivo nella valigia di un passeggero ignaro

Lettura in corso:

I servizi slovacchi mettono l'esplosivo nella valigia di un passeggero ignaro

Dimensioni di testo Aa Aa

Una valigia esplosiva e un passeggero ignaro: sono gli ingredienti di un’esercitazione dei servizi di sicurezza slovacchi, finita in modo piuttosto imbarazzante.

Lo scopo era verificare la qualità dei controlli negli aeroporti: per questo gli agenti slovacchi hanno nascosto dell’esplosivo nella valigia di un elettricista che stava tornando a casa a Dublino dopo le vacanze di Natale. Senza dirglielo.

“Questo tipo di esplosivo – minimizza un militare irlandese – deve essere mescolato ad altri elementi per fare una bomba. E’ potente e potenzialmente molto pericoloso, ma servono altri componenti per creare un vero ordigno”.

L’elettricista slovacco ha passato senza problemi la sicurezza nel piccolo aeroporto di Poprad, è sbarcato a Dublino ed è tornato a casa.

A quel punto Bratislava ha contattato la polizia iralndese, che è andata a perquisire la casa dell’uomo e trovato l’esplosivo. L’elettricista è stato comunque arrestato e interrogato per 3 ore, prima di essere rilasciato senza conseguenze.