ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I balenieri giapponesi affondano barca di attivisti

Lettura in corso:

I balenieri giapponesi affondano barca di attivisti

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata affondata la barca supertecnologica che difendeva le balene.

Ady Gil, il velocissimo trimarano in fibra di carbonio che disturbava la caccia ai cetacei servendosi di un raggio laser, è stato speronato da una barca giapponese nell’Oceano Antartico. Lo scafo è stato spezzato in due.

Tutti i sei membri dell’equipaggio, appartenenti all’organizzazione ecologista Sea Sheperd, sono stati salvati, ma la barca avveniristica, del costo di un milione e mezzo di dollari è andata distrutta.

I balenieri giapponesi sostengono che la barca degli attivisti stava sparandogli contro.

E nella lotta dei mari, entra in gioco anche la politica australiana. Alcuni deputati a Canberra hanno chiesto al governo di vietare i voli con cui, a partire da aeroporti australiani, i balenieri giapponesi controllano i mari per individuare le postazioni degli attivisti.