ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: verso un nuovo Afghanistan?

Lettura in corso:

Yemen: verso un nuovo Afghanistan?

Dimensioni di testo Aa Aa

Massiccia offensiva del governo yemenita contro Al Qaida nella penisola araba, la cellula che ha rivendicato il fallito attentato di Natale al volo Amsterdam-Detroit. Migliaia gli uomini dispiegati, in un blitz che ha portato all’arresto di 5 sospetti terroristi.
Interessate dalle operazioni, oltre alla capitale Sanaa, soprattutto l’antica provincia di Shabwa, quella di Maarib e la regione meridionale di Abyan.
Appena poche ore prima l’allarme lanciato da Hillary Clinton: “Dalla lotta ad Al Qaida nello Yemen – ha detto il Segretario di Stato americano – dipende la stabilità dell’intera area”. Parole che hanno aperto il dibattito sulle possibili ripercussioni di un accresciuto impegno statunitense.
Il rischio è quello di un nuovo Afghanistan, mettono in guardia scettici e analisti. Povertà e corruzione costituiscono già il terreno fertile per il reclutamento taleban. Una polveriera pronta a saltare, al primo passo falso delle forze straniere.
Dopo un’evacuazione di due giorni, Stati Uniti e Regno Unito hanno intanto disposto il rientro nelle ambasciate del proprio personale. Riaperta anche la sede diplomatica francese.