ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste del governo olandese per il No dell'Islanda

Lettura in corso:

Proteste del governo olandese per il No dell'Islanda

Dimensioni di testo Aa Aa

Vista da fuori, la decisione di non promulgare la legge sui risarcimenti alle vittime del crack bancario islandese, somiglia ad una scintilla pronta a dar fuoco alle polemiche.

L’Olanda, paese a cui appartengono una buona parte dei risparmiatori toccati dal fallimento di Icesave, non accetta di perdere l’indennizzazione, e col suo ministro delle Finanze attacca.

“Se la conseguenza della decisione di oggi è che non verranno restituiti i soldi, è una decisione inaccettabile. Così come è inaccettabile che i contribuenti olandesi paghino per il fallimento di una banca islandese. Vogliamo indietro i nostri soldi, e li avremo indietro”.

Analoga la posizione del governo britannico, che con un comunicato sostiene di attendersi che le autorità islandesi tengano fede ai loro impegni.

Lo scontro sulla vicenda Icesave potrebbe rallentare il cammino di Rekjavyk verso l’Unione europea, ma anche rendere difficili i suoi rapporti con il Fondo Monetario Internazionale.