ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Van Rompuy: "vertice Ue straordinario l'11 febbraio"

Lettura in corso:

Van Rompuy: "vertice Ue straordinario l'11 febbraio"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inaugurazione dell’anno finanziario alla borsa di Bruxelles. E soprattutto l’annuncio di un’iniziativa per il rilancio dell’economia. Così Herman Van Rompuy ha trascorso il primo giorno di lavoro da presidente dell’Unione Europea, incarico assunto il primo gennaio e introdotto dal Trattato di Lisbona.

L’ex premier belga ha convocato un summit europeo straordinario per il mese prossimo:

“Sto già preparando il prossimo consiglio europeo l’11 febbraio, il tema principale sarà l’economia”, ha affermato Van Rompuy. “Abbiamo bisogno di più crescita economica per finanziare su basi solide il nostro modello sociale, per preservare il nostro stile di vita europeo”.

Un’iniziativa che sembra sottolineare il ruolo del presidente a lungo termine del consiglio europeo, tra l’altro nuovo interlocutore con i grandi del mondo, rispetto a quello del premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero, neo presidente di turno dell’Unione.

I due hanno comunque raggiunto un compromesso in base al quale Zapatero avrà un ruolo importante in tutti i vertici che si terranno in Spagna.

Ma per Zapatero la partita europea si è aperta tra le beffe degli hacker: un sorridente Mr Bean ha presto il suo posto sul sito della presidenza di turno spagnola. La pagina è stata sospesa, poi ripulita per infine riprendere il suo aspetto iniziale.