ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Petizione contro la legge ICESAVE.

Lettura in corso:

Petizione contro la legge ICESAVE.

Dimensioni di testo Aa Aa

Battaglia aperta in Islanda su Icesave.

Dopo il si del Parlamento, il no degli islandesi. Un quarto della popolazione scende in piazza e lancia una petizione per chiedere che non sia promulgata la legge che obbliga lo Stato a compensare con 3,8 miliardi di euro i risparmiatori di Gran Bretagna e Olanda per il fallimento della banca on line.

Il presidente Grimsson per ora non firmerà, sollevando la preoccupazione del governo che vede il provvedimento di legge come una condizione per l’ingresso nell’Unione europea.

“ Siamo in grado di sostenere e difendere le nostre richieste davanti al presidente, dice uno dei promotori della petizione. Notate che parte della cifra del rimborso potrebbe coprire la spesa per la sanità pubblica per circa 6 mesi”.

In seguito al crack Icesave 350.000 risparmiatori inglesi e olandesi persero i propri risparmi depositati sul conto online. Per i firmatari della petizione tuttavia non è giusto che le casse pubbliche si facciano carico degli errori commessi dalla filiale della Landsbanki. Senza contare che il rimborso potrebbe pregiudicare la ripresa economica del Paese già così duramente colpito dalla crisi.