ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aiuti anti-al Qaeda a Yemen e Somalia

Lettura in corso:

Aiuti anti-al Qaeda a Yemen e Somalia

Dimensioni di testo Aa Aa

Per combattere i militanti di al Qaeda, le forze di sicurezza dello Yemen avranno un aiuto più consistente da Stati Uniti e Gran Bretagna. La decisione è stata presa dai due governi occidentali in seguito al fallito attacco suicida su un volo di linea tra l’Europa e l’America nel giorno di Natale.
Il terrorista, un nigeriano di 23 anni, ha dichiarato di essere stato addestrato ed equipaggiato nello Yemen. E sabato scorso, il presidente Barack Obama ha pubblicamente accusato del fallito attacco il gruppo al Qaeda nella penisola arabica.
Anche la Somalia, oltre allo Yemen, otterrà aiuti dai governi occidentali per intensificare la lotta al terrorismo.
“Non è la prima volta che questo gruppo ci prende di mira – ha detto Barack Obama -. Recentemente, ha compiuto attacchi su sedi yemenite e occidentali, inclusa la nostra ambasciata nel 2008, con un morto americano. E’ dunque una priorità rafforzare il partenariato col governo yemenita, addestrare ed equipaggiare le sue forze di sicurezza, condividere informazioni e lavorare insieme per colpire i terroristi di al Qaeda”.
Le ambasciate statunitense e britannica a Sana’a sono state chiuse oggi per motivi si sicurezza. Il presidente Obama si è occupato dell’emergenza yemenita dalla natìa Honolulu dove si trova in vacanza con la famiglia.