ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Karachi in sciopero contro la violenza

Lettura in corso:

Karachi in sciopero contro la violenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Karachi, capitale commerciale del Pakistan, è paralizzata oggi da uno sciopero proclamato da leader politici e religiosi in seguito all’attentato di lunedì scorso che ha fatto 43 morti.

I taleban, decisi ad abbattere il governo di Asif Ali Zardari, hanno rivendicato la responsabilità dell’attacco e minacciano nuovi spargimenti di sangue.

“E’ un tormento, un continuo calvario – dice un commerciante, mohammad Adeel -. Qui le attività commerciali sono in rovina, molti sono sull’orlo del fallimento. I lavoratori giornalieri sono quasi tutti disoccupati. Mi domando a cosa serve scendere in sciopero”.

La polizia ha arrestato 18 persone da quando gli attacchi terroristici si sono concentrati su negozi e uffici. L’attentato di lunedì è stato messo a segno su una processione di musulmani sciiti che celebravano una ricorrenza religiosa.