ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"L'anno prossimo..."

Lettura in corso:

"L'anno prossimo..."

Dimensioni di testo Aa Aa

Bene o male si chiude un anno, e un altro sta per iniziare, che si spera migliore del precedente.

Come da tradizione, buoni propositi e speranze si sprecano, a ogni latitudine.

Cominciamo da Mosca: “Mi aspetto un anno allegro e gioioso, positivo, dice una cittadina della capitale russa. E spero in un cambiamento per il meglio.”

Per qualche berlinese l’anno che si chiude questa mezzanotte è stato un po’ gramo, e sperare non costa nulla.

“Spero solo che l’anno prossimo sia meglio di questo, dice una giovane, perché il 2009 non è andato tanto bene.”

Perdere peso, fare piu’ movimento, cambiare stile di vita: anche a Londra tutto il mondo è paese. Per questa coppia di turisti americani “il proposito per l’anno prossimo è di mangiare piu’ sano perché in questi giorni ho mangiato un sacco di fish and chips e schifezze varie.”

A Madrid i progetti sono ambiziosi ma poi il realismo ha il sopravvento. “Fare piu’ sport, trovare un lavoro migliore, smettere di fumare, insomma, il solito”, dice una madrilena. “Nessun proposito quest’anno, le fa eco un’altra, perché so che poi non li mantengo.”

Parole sagge, ma poco ambiziose.

In ogni caso, Buon Capodanno a tutti!