ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi banche: Islanda approva maxi-rimborso a Olanda e Regno Unito

Lettura in corso:

Crisi banche: Islanda approva maxi-rimborso a Olanda e Regno Unito

Dimensioni di testo Aa Aa

Risarcimenti per circa 4 miliardi di euro a Regno Unito e Olanda, per avvincinarsi all’ingresso nell’Unione Europea. Con appena 33 voti a 30, il parlamento di Rejkavik ha approvato un controverso progetto di legge, finalizzato a rimborsare i risparmiatori britannici e olandesi coinvolti dal crack della banca islandese Icesave.

“Non è certo un piacere doverci assumere questo peso e questa responsabilità – commenta il Ministro delle finanze Steingrimur Sigfusson -. Ma dobbiamo accettarlo. E’ importante che si trovi una soluzione e si riesca così ad andare avanti”.

Aspre le contestazioni di cittadini e risparmiatori. Quasi 40.000 le firme già raccolte per chiedere al presidente islandese di non procedere giovedì alla prevista ratifica del progetto di legge.

“Abbiamo già accettato il risarcimento dei debiti delle banche private – dice Olafur Eliasson, portavoce di un’associazione di risparmiatori -. Se questa legge verrà approvata, questa volta finiremo rovinati”.

Le frizioni con Londra e L’Aja conseguenti al fallimento della banca online Ice Save avevano costituito negli scorsi mesi un imponente ostacolo alla candidatura dell’Islanda per l’ingresso nell’Unione Europea.