ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, allerta terrorismo: giro di vite per la sicurezza

Lettura in corso:

Spagna, allerta terrorismo: giro di vite per la sicurezza

Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce l’allarme terrorismo in Spagna, livelli di sicurezza aumentati e controlli a tappeto per le strade.

Si temono nuove azioni dell’Eta, in coincidenza con la presidenza spagnola dell’Unione europea in gennaio.

Dopo gli attentati di quest’estate, documenti in mano ai servizi segreti proverebbero ulteriori disegni terroristici.

“E’ vero che dopo quattro mesi senza attentati”, dice il ministro degli interni spagnolo Alfredo Pérez Rubalcaba, “si tende ad abbassare un po’ la guardia, a non pensare che i terroristi possano preparare un rapimento”.

Parole criticate aspramente dai sindacati di polizia: cosí si genera inutilmente il panico nella popolazione e si fa il gioco dei terroristi.

Stesse critiche anche dall’opposizione: “In questi ultimi tempi Pérez Rubalcaba sembra molto nervoso”, commenta Esteban Gonzalez Pons, vicesegretario per la comunicazione del Partito popolare, “Dovrebbe riposarsi perché ció che ha fatto ieri, non l’abbiamo mai visto fare da un ministro dell’interno. I terroristi si nutrono della paura”.

Vero è che l’Eta sembra prediligere il periodo natalizio: è di un anno fa esatto l’esplosione della sede della televisione basca a Bilbao, di due anni fa la bomba che fece due morti all’aeroporto di Madrid.

Ma, ribatte l’opposizione, sarebbe stato meglio allertare le forze di sicurezza prima di parlarne pubblicamente, rischiando di scatenare il panico.