ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia-Ucraina, accordo su rifornimenti petrolio

Lettura in corso:

Russia-Ucraina, accordo su rifornimenti petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

Cominciare il nuovo anno con un taglio delle forniture di greggio russo all’Europa orientale: un incubo che si allontana.

Russia e Ucraina hanno raggiunto un accordo preliminare sull’approvvigionamento di petrolio destinato ai Paesi dell’Est europeo.

Nei giorni scorsi Mosca aveva allertato sul rischio di eventuali sospensioni a causa della disputa con Kiev sulle condizioni di transito del petrolio russo in territorio ucraino.

Ora le due parti assicurano che un accordo definitivo è alle porte. I Paesi che più sarebbero stati penalizzati da eventuali carenze nei rifornimenti sarebbero stati la Repubblica Ceca, la Slovacchia, l’Ungheria. Che, attraverso l’oleodotto Druzhba, ricevono oltre 300.000 barili di greggio al giorno.

La Russia, il maggior produttore mondiale di petrolio e di gas, è stata protagonista già nel 2006 e l’inverno scorso di un braccio di ferro con l’Ucraina sui rifornimenti di gas destinato a Paesi europei.