ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: bambini-schiavi liberati da una sartoria clandestina

Lettura in corso:

Russia: bambini-schiavi liberati da una sartoria clandestina

Dimensioni di testo Aa Aa

Sfruttati e ridotti in schiavitù per due razioni al giorno di pane e maionese. Quindici minori fra gli 11 e i 17 anni sono stati liberati dalla polizia nella città russa di Noginsk, nelle immediate vicinanze di Mosca.
Tutti di origine kirghisa, i piccoli erano stati reclutati da famiglie in difficoltà, per poi essere impiegati in una sartoria clandestina. Secondo le autorità, appena la punta di un iceberg: circa 2000 i loro coetanei che in Russia vivrebbero in condizioni simili.
Attratti dal miraggio di poco più di 100 euro al mese, i giovanissimi schiavi dormivano ammassati l’uno sull’altro. Interrogati dalla polizia, sono poi stati sottoposti alle prime analisi mediche. Il blitz delle forze dell’ordine ha consentito anche l’arresto di alcuni loro carcerieri.