ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, eseguita la condanna a morte del britannico Shaikh

Lettura in corso:

Cina, eseguita la condanna a morte del britannico Shaikh

Dimensioni di testo Aa Aa

Pechino, è stato giustiziato Akmal Shaikh, il cittadino britannico di 53 anni condannato alla pena capitale per traffico di droga, primo europeo a subire questa sorte in Cina da 50 anni.

Inutili gli appelli e la corsa contro il tempo del governo britannico che ha ripetutamente chiesto clemenza, e della famiglia che invocava la malattia mentale dell’uomo.

Davanti all’amabasciata cinese a Londra, gruppi di manifestanti si sono stretti intorno al fratello e alla famiglia tutta, protestando per l’esecuzione con una fiaccolata.

Shaikh fu arrestato nel 2007, trovato in possesso di una valigia con 4 chili di eroina. In Cina, sono sufficienti 50 grammi per essere condannati alla pena capitale.