ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli sciiti celebrano l'Ashura

Lettura in corso:

Gli sciiti celebrano l'Ashura

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mondo musulmano celebra oggi e domani l’Ashura, la più importante ricorrenza religiosa per gli sciiti che ricordano il martirio dell’imam Hussein, nipote di Maometto e figlio di Alì. In Iran, dove vive la maggioranza degli sciiti, domani cade inoltre il settimo giorno dalla morte dell’ayatollah dissidente, Hossein Ali Montazeri, e la tradizione sciita vuole che si torni a commemorare i defunti una settimana dopo il decesso.

Il luogo centrale delle celebrazioni è la villa santa irachena di Kerbala dove l’imam Hussein fu ucciso nel VII secolo in un conflitto per la supremazia musulmana.

Le processioni e le flagellazioni simboleggiano la punizione per non aver dato manforte ad Hussein per vincere la battaglia

Come ogni anno le misure di sicurezza sono state rafforzate per l’occasione.

A Baghdad ci sono stati degli attentati e almeno due pellegrini sono morti per una bomba piazzata lungo la strada.

A Srinagar nel Kashmir indiano la polizia è intervenuta per disperdere una processione di fedeli sciiti ferendo 42 persone.. In questa regione contesa tra India e Pakistan le manifestazioni di piazza sono vietate dalla ribellione del 1989.