ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato fallito sul volo Amsterdam-Detroit, Scotland Yard perquisisce la residenza del terrorista

Lettura in corso:

Attentato fallito sul volo Amsterdam-Detroit, Scotland Yard perquisisce la residenza del terrorista

Dimensioni di testo Aa Aa

Era partito da Lagos, in Nigeria, l’uomo che ha tentato di compiere un attentato sul volo Amsterdam-Detroit.

Il 23enne nigeriano aveva nascosto sotto i pantaloni una carica esplosiva in polvere che ha voluto innescare con una siringa riempita di un liquido. A bordo si è prodotta una fiammata che ha ustionato l’attentatore e ferito due passeggeri ma che non ha impedito al velivolo di atterare.

Abdul Farouk Abdulmutallab era iscritto all’University College di Londra, dove Scotland Yard ha effettuato delle perquisizioni. Diretto negli Stati Uniti con un visto valido il giovane era passato attraverso i normali controlli in aeroporto.

“Dopo questo fatto – spiega Sally Leivesley, esperta di sicurezza – bisogna rivedere i controlli a terra. Quello che potrebbe succedere adesso e che ci sarà bisogno di cercare anche quello che c‘è addosso a una persona. E per fortuna esistono strumenti capaci di farlo. Il metal detector non basta se è il corpo ad essere usato come recipiente per gli esplosivi non metallici. C‘è bisogno adesso di usare tutta la nostra intelligenza”.

Misure di sicurezza comunque rafforzate già da oggi in tutti gli aeroporti europei e nord americani in particolare per i voli diretti negli Stati Uniti. Le indagini coordinate dall’FBI avvengono a livello multinazionale con il contributo britannico e della Nigeria. Appena interrogato l’attentatore ha detto di essere legato alla rete terroristica al Qaida e di essersi procurato l’esplosivo nello Yemen.