ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, Natale nella paura

Lettura in corso:

Iraq, Natale nella paura

Dimensioni di testo Aa Aa

“Chiediamo al mondo di non dimenticarci”. È l’appello della comunità cristiana in Iraq che vive il Natale nella paura. Due chiese sono state colpite a Mosoul, a 350 chilometri a nord di Bagdad. In tutto sono almeno 27 i morti e un centinaio i feriti nei diversi attentati avvenuti nel giro di poche ore in varie zone del paese.

“Per ragioni di sicurezza tutti i cristiani sono andati via dal nord. – dice questa cittadina appartenente alla comunità – Lo scorso Natale la chiesa era piena, ora non sono rimasti che pochi cristiani”.

Nella parte settentrionale dell’Iraq vive la comunità cristiana più antica del paese. Nel 2008 una serie di attentati ha costretto 12mila abitanti ad abbandonare la zona. In occasione delle festività natalizie son state rafforzate le misure di sicurezza, ma questo non ha fermato le violenze. Anche nei luoghi di culto della capitale l’allerta resta alta.