ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Croazia, Mesic passa il testimone

Lettura in corso:

Croazia, Mesic passa il testimone

Dimensioni di testo Aa Aa

Guida della Croazia negli ultimi dieci anni, Stipe Mesic cede il testimone ad un passo dall’ingresso del paese nell’Unione europea, obiettivo che avrebbe voluto realizzare ancora in carica come avvenuto con l’ adesione alla Nato, nell’aprile di quest’anno. Dopo due mandati è infatti escluso dalla costituzione che il presidente uscente possa essere rieletto.

Settanta quattro anni, giurista, Mesic comincia la sua carriera politica negli anni 60. Uomo della transizione, è l’ultima guida della presidenza collettiva della Yugoslavia comunista, nel 2000 è il primo presidente della Repubblica croata.

Mesic è un moderato di sinistra, incoraggia le riforme che ridimensionano il potere del Capo dello Stato, collabora con il Tribunale penale internazionale per i crimini in ex Yugoslavia, lotta per difendere la laicità dello stato dalle pressioni della chiesa cattolica. Da subito lavora per rompere l’isolamento internazionale e ce la fa: un’ eredità non da poco per chi sarà eletto suo successore domenica.