ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ripartono gli Eurostar, ma restano problemi

Lettura in corso:

Ripartono gli Eurostar, ma restano problemi

Dimensioni di testo Aa Aa

I primi treni Eurostar hanno ripreso a circolare questa mattina, da Parigi, da Londra e anche da Bruxelles. Ma il traffico è ridotto e ci vorrà ancora tempo prima che la situazione torni alla normalità: tutte le partenze rinviate non potranno essere smaltite prima del 28 dicembre, secondo la compagnia e molti passeggeri sono costretti, ancora, ad attendere:

“Spero di riuscire a partire oggi. Ma hanno detto che il primo treno è pieno e che cercheranno di farci salire sul prossimo. Guardi non è che critico la compagnia: è solo che vorrei tornare a casa”.

“Non credo che riuscirò a salire sul treno oggi. Ci speravo ancora qualche minuto fa, ma adesso non più. Ci avevano detto che saremmo partiti ma neanche quelli che avrebbero dovuto viaggiare ieri riusciranno ad avere un posto oggi”.

I treni sono rimasti fermi per 4 giorni dopo che sabato 2500 persone sono rimaste bloccate sotto la Manica per 16 ore.

Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta. Si parla di un guasto elettrico dovuto alla differenza di temperatura fra la superficie e l’interno della galleria che corre sotto il mare. Sciogliendosi, la neve che ricopriva i vagoni avrebbe raggiunto i cavi, provocando un corto circuito. Si dovrà capire come mai treni che dovrebbero essere all’avanguardia si siano rivelati vulnerabili a una semplice nevicata.

La compagnia Eurostar ha promesso rimborsi per le 75mila persone che avevano prenotato un posto nei giorni del caos.