ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia, Montenegro e Macedonia da oggi in Europa senza visti

Lettura in corso:

Serbia, Montenegro e Macedonia da oggi in Europa senza visti

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ festa grande in Serbia, Montenegro e Macedonia, per l’entrata in vigore, dalla mezzanotte passata, delle nuove regole per l’ingresso nei paesi dell’area Schengen, per i quali non ci sarà più bisogno del visto.

Già nella notte centinaia di persone hanno viaggiato dall’aeroporto di Belgrado verso molte capitali europee. Il ministro degli Esteri invece ha festeggiato alla frontiera con l’Ungheria.

“Si tratta di una grande novità per i cittadini serbi, è un momento davvero importante. Stanotte torniamo alla situazione di vent’anni fa, torniamo a sentirci parte dell’Europa”.

A lungo i paesi della ex Yugoslavia erano stati segnati dall’instabilità e dall’isolamento, soprattutto a causa del sanguinoso conflitto degli anni Novanta.

Il nuovo regime dei visti costituisce comunque un ulteriore passo in direzione della integrazione europea, un destino da molti nei Balcani visto come sbocco naturale.

“Mi sento davvero contento, è incredibile. Siamo riusciti a restare forti anche dopo vent’anni di viaggi senza permessi, vent’anni di lunghe e umilianti attese alle ambasciate per avere un visto di ingresso”, dice uno studente.

Le nuove regole si applicano nei confronti dei cittadini di Serbia, Montenegro e Macedonia, che da ora in poi potranno viaggiare senza visto verso i paesi dell’area Schengen (25 paesi dell’Unione e tre extra comunitari).

Festa anche a Skopje, capitale macedone, dove migliaia di giovani e giovanissimi hanno celebrato le nuove norme con un concerto in una piazza del centro cittadino.