ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'iraq protesta con l'Iran per la presunta occupazione di un campo petrolifero


mondo

L'iraq protesta con l'Iran per la presunta occupazione di un campo petrolifero

Si cerca di trovare una soluzione diplomatica alla presunta occupazione di un campo petrolifero iracheno da parte dell’esercito iraniano. Teheran sostiene che l’impianto d’estrazione si trova all’interno del suo territorio secondo le frontiere riconosciute internazionalmente.

Il governo iracheno ha protestato ufficialmente convocando l’ambasciatore iraniano.

“Ormai le frontiere irachene sono diventate un colabrodo – dice un abitante di Baghdad -. Speriamo che la crisi si risolva presto”.

“Condanniamo quanto accaduto – dice un altro iracheno -. È il nostro petrolio e ce lo vogliono rubare con la forza, non lo possiamo accettare”.

I pozzi si trovano nella regione di Meisan nel sud-est del Paese. Secondo il presidente della commissione esteri del Parlamento iraniano la notizia dell’occupazione militare è solo un tentativo di propaganda teso a deteriorare le relazioni tra i due Paesi.

Negli anni 80 Iran e Irak hanno combattuto una guerra durata 8 anni.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Eurotunnel bloccato per il maltempo