ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In parlamento il nuovo governo Karzai

Lettura in corso:

In parlamento il nuovo governo Karzai

Dimensioni di testo Aa Aa

Un paziente lavoro di cesello, per non scontentare la comunità internazionale senza perdere il sostegno dei leader locali. Così il presidente afghano Hamid Karzai ha composto il suo nuovo governo. I nomi di 23 ministri designati sono stati presentati in parlamento per la necessaria approvazione da parte dei deputati.

Il vicepresidente Mohammad Kasim Fahim ha detto ai giornalisti che la metà dei ministri uscenti sono stati riconfermati, perché “avevano fatto un buon lavoro”. Richiamati in servizio quattro ex ministri, mentre sono solo otto i debuttanti.

Alla lista – nella quale è presente solo una donna -manca ancora il nome del ministro degli Esteri, probabilmente un altro segnale delle difficoltà di trovare una intesa condivisa da tutti. Halam Gul Kochai, membro del parlamento, dà voce agli scontenti.

“Per me non c‘è nessuna novità positiva. Il nuovo governo non sarà un nuovo inizio per l’Afghanistan”.

Al passaggio parlamentare non ha presenziato il capo dello stato Karzai, rieletto nei mesi scorsi con un controverso scrutinio. Su Karzai inoltre, pesano le accuse di essere a capo di un sistema corrotto e inefficace.