ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guasto ai treni sotto la Manica, in 2000 passano la notte nel tunnel

Lettura in corso:

Guasto ai treni sotto la Manica, in 2000 passano la notte nel tunnel

Dimensioni di testo Aa Aa

Le bassissime temperature che si registrano sulle due sponde della Manica hanno causato una serie di guasti ai treni Eurostar che collegano Parigi a Londra, costringendo più di duemila passeggeri a passare la notte intrappolati nel tunnel sotto la Manica.

Molto arrabbiati, per usare un eufemismo, alcuni di loro, rimasti non solo senza assistenza e senza generi di conforto, ma soprattutto senza informazioni.

“Ci hanno abbandonati. Non c’era un telefono per avvertire? Non si poteva chiamare il treno e spiegare alla gente ogni cosa? Sono dei vigliacchi”.

L’incidente accade a ridosso delle festività di Natale, quando aumenta di molto il numero di persone che si mettono in viaggio.

Secondo la compagnia ferroviaria, la causa dei guasti è direttamente legata alle cattive condizioni climatiche di queste ore. I treni, passando dal freddo gelido del nord della Francia alle temperature meno rigide del tunnel, hanno subito danni ai sistemi elettrici, restando quindi bloccati sui binari.

Eurostar presenta le proprie scuse ai passeggeri, e si dice pronta a rimborsargli il biglietto.

“Ci dispiace terribilmente”, dice una portavoce, “Noi abbiamo fatto tutto ciò che abbiamo potuto per rassicurare i passeggeri e provare a rendere meno scomoda la loro condizione, ma erano un contesto molto difficile”.

Il blocco del traffico nell’Eurotunnel, intanto, dopo una prima sospensione fino a mezzogiorno, è stato prolungato fino a domenica, quando, si spera, la situazione potrebbe tornare alla normalità.