ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La bozza d'accordo: riduzione del 50% delle emissioni entro il 2050

Lettura in corso:

La bozza d'accordo: riduzione del 50% delle emissioni entro il 2050

Dimensioni di testo Aa Aa

L’umanità è responsabile del surriscaldamento planetario, e lo causa bruciando petrolio e derivati fossili, che producono i gas ad effetto serra. Su questo punto, sono ormai tutti d’accordo a Copenhagen. Ma è l’unico punto a fare l’unanimità, per il resto c‘è ancora da lavorare. Gli stati insulari volevano che si limitasse a un grado e mezzo l’aumento della temperatura, gli altri si ritrovano invece su un limite di due gradi di innalzamento, rispetto all’era pre-industriale. Già questo implica la riduzione, entro il 2050, della metà delle emissioni rispetto a vent’anni fa.

Ma sulla suddivisione dei compiti è particolarmente difficile trovare un accordo. Secondo un rapporto confidenziale delle Nazioni Unite, che risale a pochi giorni fa, gli impegni attuali produrrebbero una riduzione solo del 16% entro il 2050 e rispetto al ’90. Questo implica un aumento della temperatura globale di circa 3 gradi.

E con un incremento di quella portata, il clima ne uscirebbe particolarmente sregolato, aprendo la porta a tutte le possibili catastrofi: maree, alluvioni, siccità e quello che ne consegue. L’ultima bozza d’accordo dice, poi, che il picco delle emissioni deve essere raggiunto al massimo nel 2020. Da lì in poi, si dovrà per forza ridurre, e di molto.

La riduzione dell’inquinamento vuol dire riconversione di un intero sistema produttivo, e ci vogliono soldi, in particolare per i Paesi in via di sviluppo, che sono anche i più colpiti dalle mutazioni climatiche.

Pare acquisito un finanziamento per l’immediato: 7 miliardi di euro all’anno per i prossimi tre anni. E poi si profila un altro fondo, da 70 miliardi di euro all’anno da qui al 2020.

Ma il problema è che non si è ancora trovato come finanziarlo. Australia, Francia, Giappone, Norvegia, Gran Bretagna e Stati Uniti hanno poi promesso 2 miliardi di euro per la tutela delle foreste.