ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy e Merkel esortano a lavorare uniti per un accordo

Lettura in corso:

Sarkozy e Merkel esortano a lavorare uniti per un accordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un fallimento a Copenhagen significherebbe la catastrofe. Nicolas Sarkozy ha lanciato un forte appello ai leader mondiali.

“Il tempo lavora contro di noi, basta con le prese di posizione, entriamo davvero nei negoziati”, ha detto il presidente francese. “Neppure uno tra di noi se la caverà se non sarà all’altezza della responsabilità storica di Copenhagen. La questione si pone ora, immediatamente, bisogna cominciare a negoziare subito”.

Anche Angela Merkel ha esortato i leader a lavorare uniti e ha ribadito che bisogna dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2050. I Paesi ricchi devono assumersi la loro parte di responsabilità, secondo il cancelliere tedesco, così come i Paesi poveri che si aspettano di essere aiutati finanziariamente.

“Sappiamo che agire da soli non è un modo di combattere in maniera efficace contro i cambiamenti climatici. Perciò è un compito che dobbiamo assumerci tutti assieme. Dobbiamo dimostrare che il mondo lavora unito, così come si è fatto con la crisi economica e finanziaria”.