ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morto l'architetto delle privatizzazioni russe

Lettura in corso:

Morto l'architetto delle privatizzazioni russe

Dimensioni di testo Aa Aa

Iegor Gaidar, architetto della conversione della Russia all’economia di mercato, è morto a Mosca all’età di 53 anni. E’ stato stroncato da una trombosi cerebrale.

Economista di formazione, divenne uno dei più stretti collaboratori di Boris Yeltsin. Il presidente russo lo nominò commissario incaricato delle riforme e ricoprì anche la carica di premier ad interim. Fu dunque Gaidar la mente dei cambiamenti che trasformarono la Russia nei primi anni Novanta. I prezzi, che prima erano fissati dall’economia collettivista, vennero liberalizzati nel 1992. Gaidar lanciò l’ondata di privatizzazioni.

Fu uno dei primi ad attuare la “terapia dello choc”, che tanto controverso successo avrebbe poi riscosso in diversi Paesi di tutto il mondo. Il brusco passaggio al libero mercato gli fece ottenere il sostegno dell’Occidente e una forte impopolarità tra i suoi connazionali.