ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accusa di genocidio per due Khmer rossi

Lettura in corso:

Accusa di genocidio per due Khmer rossi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati rinviati a giudizio due dirigenti politici del regime dei Khmer rossi: Ieng Sary, ex ministro degli esteri e Nuon Chea, ideologo e “numero due” del dittatore Pol Pot, saranno processati a Phnom Penh dal tribunale patrocinato dalle Nazioni Unite.

L’accusa è di genocidio per il massacro di vietnamiti e della minoranza etnica dei Chams musulmani.

E’ la prima volta che il tribunale per i crimini di guerra commessi in Cambogia emette rinvii a giudizio con l’accusa di genocidio.

I fatti risalgono agli anni Settanta: il regime dei Khmer rossi operò dal 1975 al ’79. In quel periodo vennero trucidate due milioni di persone, pari a un quarto della popolazione.