ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tzipi Livni: il Regno Unito emette e poi ritira un mandato d'arresto. Tensioni con Tel-Aviv

Lettura in corso:

Tzipi Livni: il Regno Unito emette e poi ritira un mandato d'arresto. Tensioni con Tel-Aviv

Dimensioni di testo Aa Aa

Tensioni fra Londra e Tel Aviv in seguito all’Operazione Piombo Fuso, l’attacco israeliano a Gaza dello scorso dicembre-gennaio. Un bilancio di circa 1400 morti palestinesi, soprattutto civili, che ha indotto una corte britannica a emettere un mandato d’arresto contro l’allora ministro degli esteri israeliano Tzipi Livni.
“Quello a Gaza è stato un intervento necessario – ribadisce l’oggi leader dell’opposizione -. L’operazione Piombo Fuso ha raggiunto l’obiettivo che si era proposta: dimostrare la nostra capacità di contrasto militare”.
Emesso in vista di una visita della Livni a Londra, il mandato d’arresto è poi stato ritirato. Un gesto che Tel Aviv non ha però considerato riparatore.
“A chi sostiene che quanto accaduto non avrà ripercussioni sulle relazioni con il Regno Unito – ribatte il Ministro per l’informazione israeliano, Yuli Edelstein – voglio ricordare che non si tratta del primo episodio del genere. E che finirà necessariamente per condizionare i rapporti, i buoni rapporti, fra i nostri paesi”.
Già ad ottobre, l’ex capo di stato maggiore israeliano aveva dovuto rinunciare a una visita a Londra, perché accusato di crimini di guerra. Dal Foreign Office gettano intanto acqua sul fuoco: “Consideriamo lo Stato Ebraico – ribadiscono – un parter strategico, per arrivare alla pace in Medio Oriente”.