ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maltempo e freddo siberiano in Europa

Lettura in corso:

Maltempo e freddo siberiano in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’ondata di freddo si è abbattuta sulla Russia. Niente di inusuale, per Mosca e dintorni, se non fosse per il fatto che solo qualche giorno fa il servizio meteorologico russo aveva registrato la giornata più calda degli ultimi inverni.
“Mi piace questo tempo – dice una moscovita – ma pensate che in novembre la temperatura è sempre stata sopra lo zero ed è piovuto tanto: questo non è normale”.

La Moscova e i numerosi stagni della capitale russa sono ghiacciati, per la gioia dei pattinatori.

Il freddo siberiano staziona su tutto il continente europeo. In Serbia la prima tempesta di neve della stagione si è abbattuta su Belgrado, provocando non pochi problemi alla circolazione. Il sistema nuvoloso che interessa i Balcani è lo stesso che ha investito l’Italia negli ultimi giorni.

La bassa pressione che grava sul Mediterraneo ha provocato eccezionali tempeste di neve in Spagna, per lo più impreparata alle conseguenze del maltempo. La circolazione stradale è fortemente perturbata in diverse regioni. Lo stato d’emergenza è stato dichiarato in 11 comunità autonome.