ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Copenaghen: la polizia ferma duecento persone nel quartiere hippie Christiania

Lettura in corso:

Copenaghen: la polizia ferma duecento persone nel quartiere hippie Christiania

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia danese ha fermato 200 persone circa dopo alcuni scontri avvenuti a Christiania, storica comunità hippie di Copenaghen. Ieri sera alcuni giovani avevano costruito e incendiato delle barricate nei pressi del quartiere, in parte autogovernato, e lanciato alcune bottiglie molotov contro la polizia, intervenuta con il lancio di lacrimogeni. La tensione che circola negli ambienti no global rimane alta, a pochi giorni dalla chiusura della Conferenza sul clima, venerdì.

Il tempo per trovare un accordo sta per scadere, ha avvertito il segretario generale dell’Onu, Ban Ki Moon: “Mi appello ai negoziatori – ha detto – affinché raddoppino i tentativi, trovino lo spazio per un compromesso e facciano un ultimo sforzo in questo tratto finale del vertice. Altrimenti si rischia di avere un accordo debole o di non averlo affatto. E questo sarebbe un fallimento dalle conseguenze potenzialmente catastrofiche”.

I paesi in via di sviluppo sono tornati al tavolo dei negoziati, dopo averlo momentaneamente abbandonato perché contrari all’eventuale annullamento del trattato di Kyoto, in vigore fino al 2012. Due risultano al momento le possibilità: o estendere quest’ultimo – soluzione che permetterebbe di velocizzare i tempi essendo per i paesi aderenti già vincolante – o approvare un nuovo documento.