ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Catalogna: un referendum simbolico per parlare a Madrid

Lettura in corso:

Catalogna: un referendum simbolico per parlare a Madrid

Dimensioni di testo Aa Aa

Una Catalogna sovrana e democratica, partner dell’Unione Europea. E’ quanto propone il referendum simbolico promosso dalle associazioni a sostegno dell’autodeterminazione, che reclamano l’indipendenza da Madrid. Appena il 17%, per un totale di circa 700.000 su oltre sette milioni di abitanti, i comuni della Catalogna chiamati alle urne per esprimersi sul progetto. Un voto a carattere esclusivamente dimostrativo, che ha però il sapore di un chiaro altolà al governo centrale di Madrid. Proprio in questi giorni è infatti all’esame della corte costituzionale spagnola una revisione allo statuto catalano, che risconosce alla regione un’ampia amministrativa. “Un referendum senza valore – lo liquida il Ministro per le politiche territoriali Manuel Chaves – Si tratta soltanto di un atto di propaganda politica”. Guardata con sospetto anche principale partito nazionalista catalano, l’iniziativa ha però trovato un potente sponsor nel patron del Barcellona Joan Laporta. “Stanno uccidendo la Catalogna – l’appello lanciato dal presidente blaugrana – Dobbiamo reagire”.