ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: Petrolio, "Raggiunta produzione 12 miioni di barili al giorno"

Lettura in corso:

Iraq: Petrolio, "Raggiunta produzione 12 miioni di barili al giorno"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iraq accorcia le distanze con Russia e Arabia tra i big della produzione petrolifera. Dopo l’assegnazione dei siti di Hajnoon e Halfaya, un nuovo colpo è stato messo a segno con la concessione del mega-giacimento di Qurna Ovest 2 al consorzio russo-norvegese fra Lukoil e StatoilHydro. Dieci le licenze per uno sfruttamento ventennale in palio da ieri nella seconda asta pubblica, bandita dal governo iracheno dalla caduta del regime di Saddam Hussein. Obiettivo dichiarato all’apertura: entro sei anni portare la produzione dagli attuali due ai sette milioni di barili al giorno. Un traguardo, che con l’assegnazione del giacimento di Qurna Ovest 2 sarebbe già stato ampiamente raggiunto. Secondo il ministro del petrolio Hussain al-Shahristani, con le licenze accordate in questa due giorni, la produzione sarebbe infatti schizzata a dodici milioni di barili al giorno. Una cifra in grado di preoccupare il gigante russo e quello saudita.