ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I giganti petroliferi si spartiscono l'oro nero dell'Iraq

Lettura in corso:

I giganti petroliferi si spartiscono l'oro nero dell'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iraq assegna i suoi più grandi giacimenti di petrolio e sfida i più grandi produttori. Il governo di Nuri al Maliki ha dato il vialibera allo sfruttamento di due importanti siti nel Sud del Paese, quello di Majnoon e quello di Halfaya. Ad aggiudicarseli, i cartelli guidati dall’anglo-olandese Royal Dutch Shell e dalla malesiana Petronas e il consorzio capeggiato dalla cinese CNPC.

L’annuncio, fatto a Baghdad alla presenza dei rappresentanti delle compagnie petrolifere in gara – per un totale di una decina di contratti – porta con sé l’intento di raddoppiare la produzione di greggio, insidiando il dominio di Arabia Saudita e Russia.