ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clima: la Ue sblocca 7,2 miliardi di euro

Lettura in corso:

Clima: la Ue sblocca 7,2 miliardi di euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Clima: i 27 sbloccano più di sette miliardi di euro per i paesi in via di sviluppo ma non convincono.

La presidenza di turno svedese ha condotto negoziati serrati per riuscire a strappare ad ogni singolo paese un impegno e nell’ultimo vertice sotto la sua presidenza è riuscita ad ottenere risposte da tutti.

Il presidente di turno, Fredrik Reinfeldt:

“La somma totale è di 2 miliardi e 400 milioni all’anno, raggiungere questa cifra è stato possibile grazie ai negoziati che hanno portato a contribui degli stati membri e della commissione”.

Mettere insieme questa cifra non è stata impresa semplice, perché i finanziamenti per il periodo di inizio, 2010-2012, provengono da contributi volontari e vanno trovati nelle pieghe dei bilanci nazionali.

L’intea uscita dal vertice non ha fatto fare salti di gioia a tutti. Critiche molte organizzazioni ambientaliste.

A sminuire l’accordo anche i Verdi dell’europarlamento, Reinhard Bütikofer,

“L’Europa non sta mettendo sul tavolo sette miliardi e 200 milioni in più per le sfide al cambiamento climatico, sta spostando vecchi fondi, dando una pennellata verde. È un modo come un altro per ingannare i paesi in via di sviluppo”.

I 27 hanno anche confermato l’offerta di ridurre dal 20 al 30% le emissioni di C02 entro il 2020, prendendo il 1990 come anno di riferimento. A patto, però che gli altri paesi industrializzati facciano altrettanto.