ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Pakistan per la "Jihad" i cinque americani arrestati

Lettura in corso:

In Pakistan per la "Jihad" i cinque americani arrestati

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano venuti in Pakistan per unirsi alla Guerra Santa. Le autorità di Islamabad hanno interrogato cinque studenti con nazionalità statunitense, sospettati di avere legami con movimenti vicini ad al Qaida. Arrestati ad Aziz Baddhi nei giorni scorsi alla periferia di Sargodha, circa duecento chilometri a sud di Islamabad, sono di origine pachistana, yemenita ed egiziana. Hanno tra i 18 e i 20 anni.

Fanno parte di un gruppo di oltre sessanta persone, arrivate al porto di Karachi a fine novembre. Le autorità raccontano di avere trovato i loro computer contenenti dati importanti. La vicenda ha suscitato allarme alla Casa Bianca. Secondo gli inquirenti pachistani i cinque avrebbero legami con l’organizzazione Jaish-e-Mohammed, Esercito di Maometto, sospettato dell’omicidio del giornalista statunitense Daniel Pearl nel 2002 e del tentativo di assassinio dell’ex Presidente pachistano Pervez Musharraf.