ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Copenhagen, da Soros un piano di aiuti per i paesi poveri

Lettura in corso:

Copenhagen, da Soros un piano di aiuti per i paesi poveri

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe essere la ricetta per garantire il successo del vertice sul clima di Copenhagen e arriva dal finanziere George Soros.

La proposta riguarda il finanziamento dei paesi così detti in via di sviluppo attraverso i diritti speciali di prelievo del Fondo Monetario Internazionale: i paesi ricchi metterebbero a disposizione una parte dei 283 miliardi di dollari, resi disponibili per affrontare la crisi econonomica e non ancora utilizzati.

“Ho unito due cose: una è la disponibilità dei diritti speciali di prelievo, proposti come soluzione che non è stata usata, unendola alle riserve di oro del FMI da utilizzare come garanzia per il pagamento degli interessi. Pertanto, questo denaro resterebbe fuori dal bilancio dei paesi interessati”.

Su come aiutare i paesi poveri ad affrontare i cambiamenti climatici ci sono diverse proposte. Due le preoccupazioni: che il denaro non sia disponibile subito e che sia sottratto ad altri progetti.