ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo, Usa chiedono a Corte L'Aja di riconoscere indipendenza

Lettura in corso:

Kosovo, Usa chiedono a Corte L'Aja di riconoscere indipendenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La dichiarazione di indipendenza unilaterale del Kosovo era un passaggio inevitabile secondo gli Stati Uniti. I rappresentanti di Washington hanno difeso ancora una volta l’autonomia di Pristina davanti alla Corte Internazionale di Giustizia de L’Aja. Muro contro muro dunque con la controparte serba appoggiata dalla Russia.

“Il regime instaurato dalla risoluzione” ha detto l’ambasciatore russo nei Paesi Bassi “salvaguarda l’integrità territoriale della Serbia e preclude un’azione unilaterale del Kosovo. Sia da parte della comunità albanese che da parte di Belgrado”.

Secondo gli Usa invece la decisione presa da Pristina nel 2008 è stata l’ovvia reazione alla pulizia etnica perpetrata nei Balcani.

Il consulente legale del Dipertimento di Stato americano ha lanciato un appello alla Corte affinchè non modifichi la dichiarazione del Kosovo e confermi che è in linea con la giurisdizione internazionale.

Il Kosovo, regione serba a maggioranza albanofona, ha dichiarato la propria indipendenza da Belgrado in febbraio dello scorso anno. Un atto sin da subito appoggiato dagli Stati Uniti quanto osteggiato da Serbia e Russia. La Corte, interpellata da Belgrado e da Mosca, darà un giudizio non vincolante nel corso dei prossimi mesi.