ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europol e Eurojust in base al "Lisbona"

Lettura in corso:

Europol e Eurojust in base al "Lisbona"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ adozione del trattato di Lisbona rafforza l’Europa come spazio di sicurezza, libertà e giustizia.

Europol è l’intelligence europea che combatte la criminalità a livello internazionale.

Con sede all’Aja ecco i principali cambiamenti introdotti dal Lisbona per Europol, stando al suo direttore Rob Wainwright:

“Con l’introduzione del trattato di Lisbona, abbimo dei cambiamenti importanti nel quadro legale di Europol. Ci dà nuovi poteri e strumenti: per la prima volta la possibilità di investigare per esempio su serial killer che si muovono attraverso l’Europa. La nostra priorità resterà le investigazioni sui gruppi terrortici e sul traffico di droga”.

Per quanto riguarda invece Eurojust, l’organo istituito nel 2002, che ha il compito di promuovere il coordinamento di indagini e procedimenti giudiziari fra gli stati membri, il suo presidente José Luís Lopes da Mota:

“Con il trattato di Lisbona Eurojust avrà il potere di decidere di dare il via a indagini e all’iter giudiziario. È un grande cambiamento. Il secondo aspetto è che Eurojust coordinerà le azioni di diverse autorità nazionali”.

Nel corso del vertice che si tiene giovedì e venerdì i 27 dovranno adottare il cosiddetto programma di Stoccolma. in cui sono indicate le priorità politiche dell’azione dell’Unione per i prossimi cinque anni nei settori della cooperazione giudiziaria e doganale, della lotta al crimine, della politica dell’immigrazione.

Il nuovo programma subentrerà al programma dell’Aia, che ha improntato lo sviluppo delle politiche europee per questo settore di quest’ultimi cinque anni.