ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Idee verdi da Pollutec

Lettura in corso:

Idee verdi da Pollutec

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonstante la difficile congiuntura economica internazionale alla fiera Pollutec di Parigi sono stati 1500 gli espositori da 36 diversi paesi. Dall’energia, al tarttamento delle acque la fiera ha esposto quanto la tecnologia mette in campo per mantenere pulito l’ambiente. La sfida globale non è facile….

Sylvie Fourn, General Manager di Pollutec “ I veicoli elettrici sono la grande tendenza di Pollutec in uno scenario che punta a migliorare la mobilità urbana in città, cioè ottimizzare i trasporti delle persone e delle merci. Evidentemente i veicoli a motore sono i primi ad essere interessati”. Fra i veicoli piu’ interessanti apparsi a Parigi un’azienda francese ha presentato un triciclo utile per corte distanze. Con un pieno di elettricità puo’ percorrere 50 km. Sarà prodotto in Francia nel primo semestre del 2010. La sua principale caratteristica è il sistema idraulico che gli consente di inclinarsi in curva. Emmanuelle Champaud, esperta di veicoli elettrici “ Il brevetto esclusivo del veicolo è il controllo dell’inclinazione. Quando affronta le curve l’inclinazione è controllata da captori, cio’ significa che il veicolo non cappotta mai anche in caso di ghiaccio, breccino o di spostamento del carico” Questo piccolo strumento è allo stesso tempo un orologio ed un mini detector dell’inquinamento atmosferico. Misura costantemente i livelli dei diversi inquinanti soprattutto l’ozono e l’anidride carbonica quando raggiunge una soglia pericolosa. Puo’ aiutare chi soffre d’asma o chi fa jogging per controllare l’ambiente in cui corre. Bruno Aubert, ingegnere “ E’ un detector dell’inquinamento dell’aria che è dotato di un captore elettrochimico che si trova qui. Per essere sicuri che l’aria cattiva raggiunga l’apparecchio lo abbiamo dotato di un piccolo ventilatore. Tutto è controllato da un programma che consente di fare un calcolo del livello di inquinamento” Questo purificatore dell’aria puo’ servire per l’industria ma anche per gli appartamenti. Funziona con i raggi a ultravioletti provocando reazioni chimiche che eliminano le sostanze nocive presenti nell’atmosfera. Sfrutta solo l’energia della luce e stando a chi l’ha concepito non adopera alcun elemento chimico per combattere l’inquinamento. Va pero’ detto che nell’eliminare gli agenti inquinanti elimina dall’albiente qualunque odore sia cattivo che buono.