ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polanski passa agli arresti domiciliari, in attesa di un'eventuale estradizione

Lettura in corso:

Polanski passa agli arresti domiciliari, in attesa di un'eventuale estradizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo giorno agli arresti domiciliari per Roman Polanski nel suo chalet sulle Alpi svizzere. Accompagnato da due limousine nere il regista franco-polacco è stato trasferito dal carcere nella sua residenza di Gstaad dove dovrà attendere una eventuale estradizione verso gli Stati Uniti.

Polanski si è impegnato a non varcare i confini della sua proprietà e ad indossare un braccialetto elettronico. Ad accoglierlo c’erano la moglie Emmanuelle Seigner e i loro due figli. Polanski, 76 anni, arrestato il 26 settembre su mandato americano, è accusato di aver avuto relazioni sessuali con una ragazzina di 13 anni nel 1977. All’epoca si dichiarò colpevole ma fuggì dagli Stati Uniti. Ora la Svizzera deve decidere se approvare la richiesta d’estradizione ricevuta dagli Stati Uniti. Il cineasta ha ottenuto gli arresti domiciliari dietro pagamento di una cauzione di circa 3 milioni di euro.