ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Basescu-Geoana, faccia a faccia a pochi giorni dal ballottaggio

Lettura in corso:

Basescu-Geoana, faccia a faccia a pochi giorni dal ballottaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ballottaggio di lunedì 6 dicembre si avvicina, i toni della campagna si alzano. In Romania il Presidente uscente Traian Basescu e lo sfidante, il socialdemocratico Mircea Geoana, si sono affrontati in un faccia a faccia. Basescu, che corre per il secondo mandato, ha promesso nuove riforme e la lotta alla corruzione, lungi dall’essere debellata nel Paese:

“E’ essenziale per i rumeni avere un Presidente che se necessario si batta per loro, un Presidente che lotti contro le difficoltà dell’economia rumena, che sfiduci la maggioranza in parlamento se questa non lavora nell’interesse dei cittadini ma solo nel suo stesso interesse”. Geoana, ex ministro degli Esteri che ha ricevuto il cruciale appoggio dei liberali di Crin Antonesu, arrivato terzo alle elezioni, attacca l’avversario senza mezzi termini: “Il signor Basescu non ha altro da offrire al Paese che una retorica dell’odio, degli attacchi personali, di lotte tutte sue con il passato. Io sono un uomo del futuro, un politico moderno, non ho niente da nascondere e, assieme alla mia squadra, farò meglio di lui per questo Paese”. Stando ai numeri Geoana ha tutte le carte in regola per essere il prossimo Presidente. Enormi le sfide che attendono il futuro Capo di Stato in un Paese che, giovane membro dell’Unione, annovera 22 milioni di persone tra le più povere d’Europa.