ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, 25 paesi Nato invieranno 7000 soldati aggiuntivi

Lettura in corso:

Afghanistan, 25 paesi Nato invieranno 7000 soldati aggiuntivi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno 25 i paesi che hanno dichiarato disponibilità ad inviare rinforzi in Afghanistan. Al secondo giorno di discussioni alla Nato le truppe aggiuntive che verranno inviate nel 2010 sono almeno 7000. Lo ha annunciato il segretario generale dell’Alleanza atlantica Anders Fogh Rasmussen.

“Credo che ogni ministro degli esteri presente a questo incontro – ha dichiarato in mattinata il ministro britannico David Milliband – debba chiedersi se sta facendo il massimo possibile per raggiungere un successo dal punto vista civile e militare in Afghanistan”. Tra i principali paesi che hanno risposto all’appello degli Stati Uniti per aumentare il contingente della missione Isaf, c‘è l’Italia che da sola fornirà mille uomini supplementari portando il suo impegno a 4000 unità. Mentre la Francia ha fatto sapere tramite il suo ministro degli esteri Bernard Kouchner che il suo contingente è già adeguato. “Quello che conta non sono le truppe, ma le missioni”, ha detto Kouchner. Gli Stati Uniti hanno deciso di inviare 30.000 soldati in più arrivando a superare le centomila unità. Tra i compiti principali delle nuove truppe ci sarà l’addestramento di polizia ed esercito afghani che a partire dalla seconda metà del 2011 dovranno cominciare a prendersi le responsabilità della sicurezza del Paese.