ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paul Mc Cartney: "una giornata senza carne, per l'ambiente"

Lettura in corso:

Paul Mc Cartney: "una giornata senza carne, per l'ambiente"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà pure invitante, ma bene non fa: né all’uomo, né all’ambiente. Mangiare troppa carne non serve, anzi: parola di Paul McCartney, che si è preso una pausa dal suo tour europeo per lanciare un appello a Bruxelles:

“Vi prego, vi invito tutti a fare la vostra parte, per la vostra gente, per i loro figli e per il pianeta che erediteranno. Una giornata senza carne. Grazie” Mc Cartney si è rivolto all’Europarlamento insieme a Rajendra Pachauri, premio Nobel, a capo del gruppo d’esperti intergovernativi sul cambiamento climatico. Agli eurodeputati e attraverso loro ai governi, Mc Cartney ha chiesto di promuovere una giornata senza carne. Magari ogni lunedì, ha proposto: per compensare un po’ gli eccessi del fine settimana. L’ex Beatle, alla vigilia dell’apertura del vertice di Copenhagen, ha sottolineato che l’allevamento è una delle principali cause dell’effetto serra: causa diretta, per via delle emissioni gassose dei bovini, ed indiretta, considerando l’enorme superficie di terreno coltivabile usata invece in funzione dell’allevamento. Ma mangiare meno carne, ha insistito, non fa bene solo all’ambiente, ma anche al corpo umano. La media di consumo di carne in Europa è largamente superiore ai due etti per persona al giorno.