ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clima, l'India contraria a impegni vincolanti sulla riduzione di gas serra

Lettura in corso:

Clima, l'India contraria a impegni vincolanti sulla riduzione di gas serra

Dimensioni di testo Aa Aa

L’India boccia un accordo vincolante sul clima. A pochi giorni dal Summit di Copenaghen il ministro dell’Ambiente Jairam Ramesh ha affermato che il Paese non accetterà obblighi per la riduzione delle emissioni di gas serra. Ma allo stesso tempo ha annunciato di voler ridurne l’intensità del 20-25 per cento entro il 2020.

India, Cina, Brasile e Sudafrica respingono la bozza danese sul dimezzamento delle emissioni entro il 2050 e vogliono un maggior impegno dei Paesi ricchi. Antonio Guterres, alto commissario Onu per i rifugiati, intervistato da Euronews, lancia l’allarme: “Ridurre le emissioni è molto importante, ma non basta. Oggi i cambiamenti climatici stanno già avendo un impatto, soprattutto nei Paesi più vulnerabili. I cambiamenti climatici sono un acceleratore globale dei fattori alla base di esodi forzati. Fra i più drammatici c‘è il rischio per molte isole di scomparire”. E in India il rischio è enorme. Il continuo innalzamento del livello del mare ha già inghiottito chilometri di terra nell’arcipelago delle Sundarbans, patrimonio dell’Umanità, e costretto diecimila persone a lasciare i loro villaggi. Se il livello delle acque raggiungerà i 60 centimentri l’intera regione potrebbe essere sommersa. Il governo del Bengala occidentale chiede che la questione sia sollevata al Summit di Copenhagen.