ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stanno bene i velisti britannici

Lettura in corso:

Stanno bene i velisti britannici

Dimensioni di testo Aa Aa

Teheran alza il tiro sulla vicenda dei cinque velisti britannici arrestati in acque territoriali iraniane. Fonti vicine al presidente Mahmoud Ahmadinejad parlano di “misure dure” contro di loro, nel caso in cui fosse appurata la malafede. I cinque, tra cui un giornalista radiofonico, sono stati arrestati lo scorso 25 novembre, ma la notizia è stata diffusa solo lunedì. Erano diretti dal Bahrein a Dubai.

Londra nega risvolti politici, i famigliari di un velista rassicurano, dopo avere parlato con loro al telefono. Il Ministro degli Esteri britannico David Miliband ha parlato di una soluzione veloce della questione e ha escluso ogni attrito con Teheran. Regno Unito e Iran sono ai ferri corti per il nucleare. Questo incidente riporta la memoria al 2007, quando 15 britannici, velisti e marine, erano stati catturati e incarcerati in Iran per quasi due settimane, prima di essere liberati da Ahmadinejad. Un regalo ai britannici, lo definì.