ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Afghanistan, Obama annuncia aumento truppe


mondo

Afghanistan, Obama annuncia aumento truppe

La strategia per l’Afghanistan è stabilita. Ma il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama resta sul filo del rasoio di una decisione cruciale: la nostra è una presenza a termine dice. E anticipa l’idea del ritiro senza fissare date. Poi contemporaneamente conferma l’invio di nuove truppe. Il numero si saprà a breve, ma potrebbero essere fino a 30.000.

“Il nostro non è un impegno a tempo indeterminato” ha sottolineato il portavoce della Casa Bianca. “Siamo al fianco degli amici afghani per addestrare le forze di sicurezza, esercito e polizia, in modo che possano provvedere da soli al controllo del loro Paese e vincere la battaglia contro una guerriglia impopolare”. Una guerra che dura da 8 anni, le violenze sul terreno non ancora finite, una guerriglia, quella taleban, forse indebolita ma insidiosa e padrona delle montagne. “I problemi in Afghanistan non verranno risolti dai militari” avverte un residente della provincia di Kandahar. “Bisogna imparare la lezione che i russi hanno già avuto, non sono riusciti a vincere, sono stati sconfitti”. “Quel che davvero è importante” ammonisce una deputata afghana “è che gli americani lavorino sui due fronti, quello militare ma anche quello civile, l’aspetto di conflitto militare sul terreno ma anche un crescente impegno umanitario e di assistenza per i cittadini afghani. Questo aiuterebbe la sicurezza”. Intanto gli alleati sono allertati: Londra ha annunciato un ulteriore impegno di 500 uomini. Il governo italiano potrebbe portare i militari a quota 4.000 dall’estate prossima.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Terrorismo