ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Secondo Larijani la diplomazia può ancora funzionare

Lettura in corso:

Secondo Larijani la diplomazia può ancora funzionare

Dimensioni di testo Aa Aa

Sul nucleare la via diplomatica è ancora aperta. Il Presidente del Parlamento iraniano cambia tono, dopo le dure parole di ieri. Ali Larijani ha parlato di possibilità di una soluzione diplomatica al contenzioso sul programma iraniano, purché le grandi potenze “non cerchino di ingannarci” – ha aggiunto.

Ieri Teheran aveva minacciato la riduzione della cooperazione con l’AIEA, annunciato la costruzione di dieci nuovi siti sul modello di quello di Natanz. L’obiettivo sarebbe quello di produrre uranio arricchito al 20 percento, rispetto a quello arricchito al 3,5 percento di cui dispone attualmente, come ha spiegato il presidente Mahmoud Ahmadinejad. La presa di posizione di Teheran è arrivata in risposta a una risoluzione approvata venerdì dall’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica che chiedeva di fermare immediatamente i lavori per la messa in funzione di un secondo sito di arricchimento, vicino a Qom. La proposta dell’AIEA di consegnare 1200 tonnellate all’estero in cambio di combustibile da usare per finalità civili resta ancora lettera morta.