ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Honduras. Porfirio Lobo promette governo di riconciliazione

Lettura in corso:

Presidenziali in Honduras. Porfirio Lobo promette governo di riconciliazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Vincitore delle controverse elezioni presidenziali di domenica in Honduras, Porfirio Lobo dovrà ora convincere la comunità internazionale. Gli Stati Uniti le hanno già definite un passo avanti.

Lobo ha proposto la creazione di un governo di riconciliazione per uscire dalla crisi e si è rivolto ai suoi connazionali: “Ricordatelo, lavorerò per il bene dell’Honduras. Amerò sempre il mio partito, ma d’ora in poi lavorerò per tutti gli honduregni, senza discriminare alcun partito politico”. Rappresentante dell’oligarchia del Paese, Lobo fa parte della destra più conservatrice, il Partito Nazionale. Avrebbe ottenuto oltre il 55 per cento dei voti in queste elezioni convocate dal governo golpista di Roberto Micheletti. Nel 2005 era stato sconfitto dal presidente destituito Manuel Zelaya. Lobo avrà un ruolo decisivo nel voto di mercoledì al Congresso sull’eventuale ritorno di Zelaya al potere sino alla fine del suo mandato. Zelaya, rifugiato da più di due mesi all’ambasciata del Brasile a Tegucigalpa, sostiene che i risultati siano gonfiati. “Questo processo è illegale e illegittimo”, ha detto. “Non rappresenta i diritti sovrani degli honduregni e dovrebbe essere annullato o riorganizzato su base legale”.